WRITING

for curious minds

Si confondo spesso, a volte perché non ne si conosce la differenza e a volte perché non le si dà importanza quando si scrive in contesti informali, con il rischio poi di abituarsi a scrivere male anche in contesti più seri. 

Uno dei motivi più frequenti per cui si sbagliano è che, pur avendo significati differenti, quando le pronunciamo il suono è il medesimo e l’unico modo per distinguerle, nello scritto, è l’accento. Ma la regola è davvero semplice e sono sicura che a fine articolo mi darai ragione, vediamola insieme!

NE

Il “ne” senza l’accento può avere due significati:

  • Avverbio di luogo: in questo caso serve per esprimere l’idea di allontanarsi da un luogo o da una situazione, possiamo tradurlo con “da lì” (Ne siamo usciti vincitori = siamo usciti vincitori da lì —> “da quella situazione”);
  • Pronome personale: qui sostituisce le forme “di ciò”, “da ciò”, “di questo”, “da quello” e così via (Ne parlerò con tua madre = parlerò con tua madre di questo; Ne consegue che non mi stavo sbagliando = da ciò consegue che non mi stavo sbagliando; Ne ho abbastanza = ho abbastanza di ciò).

A volte viene usato solo per intensificare l’azione di alcuni verbi quando sono presenti i pronomi personali “mi”, “ti”, “si”, “ci”, “vi”. Ecco alcuni esempi:

  • Basta, me ne vado;
  • Te ne sei accorto che ti ho salutato?
  • Se ne sono tornati a casa senza avvertire;
  • Era buono il gelato, ce ne stavamo per prendere un altro ma era finito!;
  • Ho una notizia da darvi, ma ve ne parlerò domani. 

Il “né” con l’accento, e rigorosamente acuto (“nè” infatti non esiste), vuol dire sempre e solo “e non”

Qual è l’accento acuto? Quello che tende verso destra, in questo caso un po’ come se stesse per cadere a terra, esasperato perché ormai quasi più nessuno lo scrive correttamente. 

Comunque, tutte le volte in cui esprimiamo una negazione attraverso questa congiunzione dobbiamo usare l’accento. 

Serve per:

  • Unire due o più proposizioni negative (Gli avevo chiesto di non chiamare scrivere = gli avevo chiesto di non chiamare e di non scrivere; prima di fare gli esami del sangue non si dovrebbe mangiare bere = …non si dovrebbe mangiare e non si dovrebbe bere);
  • Unire due o più elementi all’interno della stessa frase, sempre negativa, e in questo caso si pone prima di ciascun elemento (Alla fine non mi hai risposto né sì né no; fai come vuoi, non mi fa né caldo né freddo) oppure solamente prima del secondo (In questo museo non si possono fare foto né video).

Cosa ti avevo detto all’inizio? La regola è finita qua ed è davvero semplice da ricordare perché puoi riassumerla in un’unica domanda: il “ne” che voglio scrivere sostituisce il senso di “e non”? Se la risposta è sì, allora devi scriverlo accentato, in tutti gli altri casi si scrive senza accento.  

Ti è stato utile questo articolo? Conoscevi già questa regola? Scrivimelo nei commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: